PCUP ha vinto il primo premio del MYllennium Award 2019, e siamo appena tornati dalla settimana di accelerazione a Boston che è parte del premio.

E’ stata un’esperienza oltre ogni aspettativa: i workshop al Boston Innovation Gateway e all’ IXL Center ci hanno forzato a ripensare alcuni concetti chiave della nostra proposta di valore, cioè del perchè ha senso quello che facciamo. Non è per niente banale, è un lavoro duro che abbiamo affrontato con metodi per noi rivoluzionari. In più, ogni giorno erano fissati appuntamenti in città con potenziali clienti, partner, investitori americani tarati sul nostro profilo: abbiamo stretto preziosi rapporti al contempo ricevendo feedback sul nostro nuovo modo di pensare e raccontare PCUP, e il calendario di settimana prossima è pieno di call di follow-up.

Abbiamo scoperto che a Boston, la Mecca dell’innovazione, c’è una grande ammirazione e stima per i giovani imprenditori italiani: il nostro ecosistema ci è avverso, ma i pochi che superano l’oceano si fanno valere perchè abbiamo tante idee, lavoriamo più sodo degli americani e non siamo viziati da un capitale di rischio che, negli States, sembra infinito.

Solo, non nasciamo imparati: alla prima esperienza imprenditoriale, abbiamo così tanto da imparare dal modello di crescita americano! Sono semplicemente più bravi di noi a pensare in grande. Se hai un’idea che può scalare il mondo devi farti una settimana di palestra dura a Boston, a New York, o in Silicon Valley.

Certo, è lontano e costa e sembra non sia mai il momento giusto, quindi è roba da pochi eletti. No aspetta, proprio per questo il Gruppo Barletta si è inventato il MYllennium Award! Se non lo conosci, dai un occhio e in fretta. Se hai tempo da dedicare a delle application per premi, fai in modo di scrivere quella per il Myllennium perchè è davvero una perla rara nel panorama italiano. Poi non ti resta che vincerlo.