Per gli utenti

Creare bicchieri che non vengano mai buttati. Li abbiamo creati indistruttibili e li abbiamo dotati di un’anima: ogni bicchiere conserva la memoria delle persone che lo hanno usato e delle relazioni che ha instaurato.

Cercavamo un modo per mettere in relazione in tempo reale le persone che condividono un’esperienza culturale, artistica, sociale. Pensavamo che il modo più efficiente e meno invasivo per farlo fosse far accedere le persone ad un cloud attraverso l’interazione con un oggetto di uso comune. Ci siamo accorti che dovunque un po’ di persone si riuniscono per fare qualcosa di bello, c’è di mezzo un bicchiere. 

Arrivi all’evento e ti viene dato un bicchiere, probabilmente su cauzione. Lo puoi usare come un normale bicchiere, solo molto più resistente e flessibile, e con una miglior conservazione della bevanda. Ma puoi anche leggerlo attraverso l’app PCUP per ottenere informazioni e servizi speciali: ogni bicchiere infatti ha un chip sul fondo, che puoi leggere col tuo smartphone. Terminato il drink o l’evento, puoi riconsegnare il bicchiere e ti verranno ridati i soldi della cauzione. Ricordati di cliccare “Scollega” dall’app, per dissociare il tuo profilo dal bicchiere.

Dove c’è un PCUP, prima c’era un bicchiere usa e getta. I bicchieri PCUP sono realizzati in Italia, nel pieno rispetto dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente, in puro silicone alimentare. Questo materiale non è biodegradabile, anzi, resiste migliaia e migliaia di lavaggi, a temperature da -50 a +230C°, ai detersivi e ogni tipo di stress. PCUP è flessibile e quindi può sostituire il vetro e la plastica rigida dove sono vietati. Per questo motivo un solo PCUP nella sua vita può risparmiare quintali di plastica usa e getta.

Leggendo il bicchiere PCUP con il tuo smartphone puoi acquistare direttamente in app saltando così fastidiose code in cassa. Puoi anche vedere quali dei tuoi amici sono all’evento e offrire loro dei drink direttamente tramite il tuo telefono. Avrai anche accesso ai contenuti digitali esclusivi come foto o video dell’evento.

Vai all’articolo di blog

Certamente, nel caso in cui il bicchiere sia gestito a cauzione è possibile tenerlo. Tenere il proprio bicchiere è fondamentale per poter accedere ai contenuti digitali esclusivi che verranno caricati sul bicchiere nei giorni successivi all’evento.

E’ veramente difficile rovinare un PCUP: resiste fino a 230°, va tranquillamente in forno, in freezer, in lavastoviglie e in lavatrice. Può anche essere bollito e sterilizzato. Non si deforma con la trazione e il lavaggio, non si riga, non si sbecca. Ma se per un malaugurato caso si tagliasse, va buttato nell’indifferenziato: non esiste la raccolta differenziata per il silicone, appunto perchè non è un materiale che si consuma. PCUP non è considerato un RAEE perchè il chip sul fondo non ha batteria nè riceve corrente elettrica, e rappresenta meno dello 0,001% del peso del bicchiere.

Per le strutture

Attraverso il pannello di amministrazione PCUP puoi impostare le informazioni visualizzabili dai bicchieri, le bevande acquistabili in app e inviare notifiche con sconti e promozioni solo per le persone fisicamente presenti nella tua struttura. Una dashboard ti tiene costantemente aggiornato su quanta plastica hai risparmiato e sulle metriche di frequentazioni e consumi nel tuo locale, per conoscere meglio la tua clientela e migliorare il tuo servizio.

La filosofia di PCUP è scegliere solo il meglio, e il manifatturiero italiano è il migliore al mondo per varietà ed esperienza. In particolare nella stampa di elastomeri, nel giro di pochi chilometri si trovano tutti i tasselli di una filiera ricca e creativa, che opera nel rispetto dei diritti del lavoro e dei diritti ambientali. Il nostro bicchiere nasce e si sviluppa qui, grazie alla continua ricerca e profonda competenza dei nostri partner industriali.

Cercavamo un bicchiere elegante ma solido, flessibile ma corposo, adatto sia alle birre piccole, che ai cocktail, che all’analcolico. La nostra startup parte con una scelta oculatamente ponderata sulla personalità del nostro bicchiere.

Ogni progetto nuovo ha bisogno di confrontarsi con la realtà, trovare i punti critici e risolverli. PCUP non è sola in questo percorso, ma ha dei compagni di strada che mettono a disposizione le proprie strutture e il proprio personale per testare le nuove funzionalità di PCUP e migliorare insieme. Li chiamiamo laboratori PCUP, ma sono in realtà occasioni di confronto a 360° con imprenditori e manager illuminati, su cui investiamo il 100% delle nostre energie e della nostra attenzione.

Per i prossimi anni l’azienda sarà impegnata nel consolidare e ampliare la propria tecnologia, attraverso investimenti e partnership chiave con centri di ricerca, industrie, aziende software. In questa fase preferiamo affidare le operazioni commerciali ad agenzie e distributori con un mercato consolidato, lasciando ampi margini di manovra e di ricavo. Vuoi vendere PCUP? Scrivici!

PCUP offre servizio di ritiro di parchi bicchieri usurati presso il merchanti, per poi occuparsi dello smaltimento. Può capitare che un parco bicchieri non sia usurato, ma il logo stampato sia vecchio e inutilizzabile per questioni di sponsor/restyling. PCUP ha una partnership con la onlus CETRI-TIRES, l’ufficio europeo del Prof. Jeremy Rifkin, per la donazione di questo parco bicchieri ad una scuola primaria pubblica in cui la onlus ha progetti didattici attivi sull’economia circolare: i bicchieri verranno donati ai bambini che li useranno in mensa al posto dell’usa e getta. Fino al 70% del valore della donazione può essere portato in deduzione fiscale dall’azienda donatrice.