Lavaggio Bicchieri Riutilizzabili

Quali sono le regole da seguire in caso di utilizzo di bicchieri riutilizzabili?

In questo articolo analizzeremo le disposizioni e le regole igienico sanitarie da seguire nell’utilizzo e nel lavaggio di bicchieri riutilizzabili. Seguire queste regole serve innanzitutto per offrire un servizio impeccabile ai propri clienti e anche per non incorrere in sanzioni da parte di ASL e organismi di controllo.

I dubbi sul lavaggio dei bicchieri riutilizzabili e sulla loro sanificazione sono sempre presenti nella mente degli organizzatori di eventi e gestori di locali. L’utilizzo di bicchieri riutilizzabili e il loro lavaggio è infatti un argomento su cui spesso si può fare confusione.

Ma quali sono le regole igienico-sanitarie da seguire per fare in modo di essere conformi alla legge?

La logistica di utilizzo di bicchieri riutilizzabili implica la consegna all’utente all’arrivo all’evento o al momento dell’acquisto del suo drink, un possibile riutilizzo per la consumazione di successivi drink e la riconsegna del bicchiere.

Le regole da seguire sono diverse a seconda di che step affrontiamo.

Nel caso della prima consegna del bicchiere al cliente ci si dovrà premurare di consegnare un bicchiere perfettamente sanificato, privo di nessun tipo di contaminazione. Questa sanificazione la si ottiene con il lavaggio del bicchiere riutilizzabile in lavastoviglie ad alte temperature. Temperature a cui i bicchieri riutilizzabili PCUP resistono perfettamente, sono infatti certificati per 2000 lavaggi con sistemi di lavaggio industriale.

La responsabilità del gestore sulla loro sanificazione termina qua. Il bicchiere infatti una volta che viene consegnato al cliente, sia in cauzione che gratuitamente, diventa di sua responsabilità. L’utente potrà riutilizzarlo per quante volte vorrà senza obblighi di sorta per il gestore.

Il dovere del gestore sarà quello di dargli la possibilità di risciacquare il bicchiere in appositi spruzzini al momento del servizio di un nuovo drink o di cambiarlo con uno pulito su richiesta del cliente. Il lavaggio di un bicchiere riutilizzabile può essere complesso se deve essere effettuato in un piccolo stand senza allaccio idrico o scarico. In questo caso PCUP ha realizzato un sistema di spruzzini che consentono a questi stand singoli di effettuare il risciacquo dei bicchieri riutilizzabili. Questo processo permette di eliminare tracce residue sui bicchieri o di sciacquarli per servire una nuova bevanda.

Nel caso in cui invece l’utente avesse finito di consumare e non volesse tenere il bicchiere come gadget potrebbe decidere di riconsegnarlo. In questo caso il risciacquo con il sistema PCUP non basterebbe più e il bicchiere riutilizzabile necessiterebbe di un lavaggio e di una sanificazione con una lavastoviglie per essere poi riconsegnato ad un altro cliente.

Se volete capire come poter utilizzare un sistema di bicchieri riutilizzabili nel vostro evento potete contattarci e capiremo insieme a voi come applicare al meglio il sistema di bicchieri riutilizzabili PCUP al vostro evento.

Tutte le indicazioni di sanificazione all’interno dell’articolo ci sono state indicate dall’ASL. Ricordiamo comunque ai gestori che la propria ASL di riferimento del territorio, per quanto in linea con queste indicazioni, potrebbe avere norme aggiuntive da seguire.